InfoComm 2016 in breve

InfoComm 2016 in breve

16 Giugno 2016

Chi fa parte del mondo delle tecnologie per la comunicazione audio e video sa che Giugno per l’industria AV vuol dire InfoComm. InfoComm è l’evento più significativo per il settore Audio e Video negli Stati Uniti ed anche a livello internazionale e quest’anno si è tenuto dal 4 al 10 Giugno a Las Vegas.

E’ una fiera B2B che dà la possibilità agli esibitori ed ai visitatori, di ogni nazionalità, di vedere dal vivo le ultime novità tecnologiche dell’ambito AV, partecipare ai numerosi seminari e creare network.

I numeri di questa edizione sono stati come sempre significativi. Sono stati rappresentati 1.000 espositori e 38.833 persone hanno visitato la fiera secondo le stime fatte dagli organizzatori (ben il 35% di questi hanno partecipato all’ InfoComm per la loro prima volta.) Sono rimasti molto soddisfatti i promotori di questo evento, tra di essi Jason McGraw, Senior Vice Presidente di Expositions InfoComm International, ha sottolineato che c’è stato un coinvolgimento importante da parte degli addetti settore nel presentare le soluzioni più innovative al pubblico.

AvTechnology, uno dei portali di informazione per il settore AV e IT tra i più autorevoli, in occasione della fiera ha annunciato , dopo attenta osservazione, la lista dei prodotti premiati come Best of Show di InfoComm 2016. Questa premiazione ha rilevanza per il ramo delle tecnologie audio e video e serve per far risaltare tra le migliala di prodotti esposti quelli che propongono le soluzioni migliori sia per il settore AV che per quello IT tenendo conto del fatto che questi due ambiti si stanno integrando sempre più tra loro. Tra i prodotti premiati abbiamo potuto constatare con piacere che vi sono presenti due prodotti fabbricati dai nostri partners Digital projection e Da-lite.

InfoComm è l'appuntamento per l'industria AV più ampio ed entusiasmante in Nord America, con più di 1.000 aziende partecipanti, migliaia di prodotti esposti e visitatori provenienti da tutto il mondo.

Nel caso di Digital Projection si tratta del videoproiettore laser E-Vision8500. Laser E-Vision 8500 WUXGA è un videoproiettore digitale con tecnologia DLP a singolo chip (altra soluzione che con la sua presenza ha caratterizzato InfoComm 2016) e funzionalità warp & blend incorporata con luminosità 8.500 ANSI lumen. In aggiunta HdbaseT, Displayport 1.2 e HDMI assicurano che questo proiettore abbia le entrate per qualsisi tipo di connettività di ultima generazione. E’ capace di produrre una sorgente di illuminazione Laser della durata di 20.000 ore. Il singolo chip è stato sviluppato con modalità “Fit and Forget” assicurando così al prodotto una manutenzione minimale attraverso la durata di vita del display. Altro vantaggio è dato dal solido sistema di illuminazione che non necessiterà mai di una sostituzione della lampada. E’ stato nominato come prodotto Best of the Show perchè, oltre il livello di qualità dell’oggetto, a parte la spesa iniziale non comporta alcun costo aggiuntivo all’acquirente per il mantenimento del prodotto.

Altra premiata è stata Da-lite per la tecnologia del Parallax. Parallax è un’innovazione che applicata allo schermo, permette di rigettare la luce dell’ambiente circostante attraverso la presenza di micro lenti ottiche multilivello. Così facendo la superficie mostra un’immagine uniforme, senza abbagliare chi la guarda o far apparire macchie di luce; ogni strato di Parallax agisce in modo da far mantenere all’immagine proiettata il suo aspetto originario in postazioni dove vi è luce ambientale differente (l’immagine non risulta modificata nemmeno in presenza di ambienti molto illuminati). Per questa caratteristica il prodotto è stato nominato tra i Best of Show. Per la sua peculiarità lo schermo Da-lite può essere smontato ed installato in contesti differenti, in questo modo risulta ideale sia in campo Pro AV che in una combinazione di Home Theater.

Uno dei temi di cui si è parlato molto durante l’evento, già rilevato durante la nostra visita ad ISE 2016, è il tema della “Collaboration” inteso come la creazione di tecnologie per il co working , la collaborazione e la condivisione dei contenuti in ambito lavorativo. Secondo gli organizzatori della fiera sono state presentate numerose soluzioni dal punto di vista di sviluppo di sofware per la comunicazione che di progettazione di apparecchiature per la trasformazione degli spazi di lavoro per renderli maggiormente collaborativi.

Assoluta novità di questa edizione è stato lo svolgimento del Digital Signage Summit durante l’evento facendo la sua prima apparizione negli Stati Uniti ad InfoComm 2016 il 7 Giugno nel Las Vegas Convention Center. Digital Signage Summit é un incontro avviato 10 anni fa e nel 2015 é diventato una join venture con l’organizzazione Integrated Systems Events. Il summit ha avuto luogo ad Amsterdam, Monaco di Baviera, Dubai, Mosca prima di arrivare a Las Vegas. Questo meeting ha dato la possibilità ai partecipanti di informarsi riguardo le tendenze di avanzamento e sviluppo del digital signage e vederne le sue molteplici applicazioni presentate dagli esperti del campo.

La tecnologia digital signage è un argomento ancora complicato per molti integratori di sistemi audiovideo ed utilizzatori finali. Devono essere colmate ancora delle lacune e l’incontro si è focalizzato sulle migliori soluzioni del digital signage. Il digital signage è un nuovo metodo di comunicazione per integrare le tecnologie audio e video che si sta prendendo sempre più piede in nei progetti elaborati in questo ambito.

Possiamo concludere che InfoComm ha soddisfatto pienamente le aspettative del pubblico partecipante, dei promotori e degli espositori. L’edizione dell’anno prossimo è già in fase di organizzazione, con la partecipazione del 91% degli espositori già riconfermata al termine di InfoComm 2016, ed avrà luogo all’Orange County Convention Center di Orlando (Florida) dal 10 al 16 Giugno 2017.

Vedi anche...

Richiedi informazioni