La risoluzione è un elemento determinante nella scelta di un monitor.
Le immagini digitali sono infatti composte da un numero di singoli elementi (pixel) che varia in base alla scheda grafica e al software utilizzati: la risoluzione è il numero dei pixel orizzontali e verticali presenti o sviluppabili in uno schermo, ed è data da larghezza x altezza.
Maggiore è la risoluzione, più dettagliata e nitida è l’immagine.
La risoluzione standard è la SVGA = 800×600 (formato 4:3), per proiettori entry-level a basso costo, sufficiente per presentazioni PowerPoint, film e giochi di bassa qualità.

Esistono poi altre risoluzioni:

  • VGA = 640×480 pixel (formato 4:3), non più utilizzata, presente solo in proiettori e display obsoleti.
  • WVGA = 852×480 pixel (formato widescreen), per display entry-level economici di solito utilizzati per pubblicità digitale o terminali per vending machine.
  • XGA = 1024×768 pixel (formato 4:3), standard per applicazioni aziendali di bassa qualità.
  • WXGA = 1280×768 / 1280×800 / 1366×768 pixel (formato widescreen), per applicazioni aziendali in formato widescreen, adatta anche per display HD-Ready (1280×720 pixel).
  • SXGA = 1280×1024 pixel (formato 5:4), per rappresentazioni dettagliate (es. disegni tecnici, applicazioni CAD/CAM/CAE), ormai soppiantata dalla SXGA+ = 1400×1050 pixel (formato 4:3)
  • UXGA = 1600×1200 pixel (formato 4: 3), per rappresentazioni più dettagliate in applicazioni di progettazione digitale.
  • Full-HD = 1920×1080 pixel (formato 16: 9 widescreen), per home theater & home cinema, largamente utilizzata per le applicazioni aziendali con requisiti molto elevati a livello di dettaglio.
  • WUXGA = 1920×1200 pixel (formato 16:10 widescreen), spesso su monitor desktop ad alta risoluzione. Per visualizzare questa risoluzione in modo nativo (1:1), Texas Instruments nel 2008 ha sviluppato un chip DLP® corrispondente. Con questa risoluzione, i videoproiettori possono visualizzare quasi tutte le risoluzioni standard (Full-HD, SXGA+, XGA…) senza alcuna compressione.
  • QXGA = 2048×1536 pixel e WQXGA = 2560×1600 pixel (formato 16:10 widescreen), principalmente utilizzate in simulatori militari e visualizzazioni scientifiche o rappresentazioni GIS.
  • UHD = 3840×2160 pixel (formato widescreen 16:9), equivale a 4 volte la risoluzione Full-HD ed è stata presentata per la prima volta dai produttori di display nel 2015 per compensare i crescenti dati di vendita e margini con dispositivi di qualità superiore.
  • 4K = 4096×2160 pixel (formato widescreen), presente nei videoproiettori per il cinema digitale, ha permesso di sostituire definitivamente l’utilizzo dei proiettori a pellicola.

AGMultivision offre un’ampia gamma di dispositivi AV perfetti per qualsiasi esigenza: contattaci.