DLPDLP® (Digital Light Processing) è una tecnologia sviluppata da Texas Instruments utilizzata nei videoproiettori. La luce della lampada viene riflessa sulla superficie di proiezione con l’ausilio di micro-specchi (vedi anche DMD).

Con i proiettori DLP® a 1 chip (i più diffusi), il primo passo è emettere la luce bianca della lampada attraverso una ruota colore. La ruota colore ha diversi segmenti di colore (principalmente rosso-verde-blu-bianco). Ruotando la ruota dei colori molto rapidamente, la luce viene “colorata” e trasmessa al chip DLP®. Ci sono micro-specchi sul chip DLP® (uno specchio per pixel – con risoluzione 4K UHD ad esempio 3840×2160 specchi). Ogni micro-specchio sul chip dirige la luce colorata sulla superficie di proiezione tramite una lente. Inclinando lo specchio in modo estremamente rapido, è possibile generare in anticipo fino a 1.024 livelli di luminosità. A causa della velocità di rotazione della ruota dei colori e della lentezza dell’occhio umano, le immagini parziali vengono aggiunte per formare un’impressione di immagine colorata.

Con i proiettori DLP® a 3 chip, il primo passo è scomporre la luce bianca della lampada nei tre colori di base (rosso-verde-blu) e distribuirli individualmente ai tre chip DLP®. I chip DLP riflettono la luce su un prisma. Il prisma assembla nuovamente i tre colori di base in un’immagine a colori e invia questa immagine attraverso l’obiettivo sulla superficie di proiezione.

Vantaggi e svantaggi dei proiettori DLP®
+ I micro-specchi hanno una durata pressoché illimitata – qualità dell’immagine costante anche dopo diverse migliaia di ore di funzionamento e in funzionamento continuo
+ elevata resa luminosa e ottimo contrasto (chiara demarcazione tra chiaro e scuro – rappresentazioni più vivide)
+ consente la costruzione di proiettori molto piccoli e leggeri (<1,5 kg)
+ consente la realizzazione di schermi protettivi contro polvere e fumo (locali pubblici, bar, ecc.)
– Le rappresentazioni fedeli ai colori, in particolare il giallo e il verde chiaro, non sono sempre possibili/facili in modalità di presentazione o ad alta luminosità
– L’ottimizzazione dei colori richiede conoscenze operative da parte dell’utente

Raccomandazioni per l’uso:
Sia i proiettori LCD che quelli DLP® (soprattutto i dispositivi di alta qualità) sono ugualmente adatti per un uso “normale” come proiettori per sale conferenze. Tuttavia, ciascuna delle due tecnologie offre vantaggi per applicazioni speciali:

per proiettori DLP®
→ Proiettore utilizzato frequentemente sul campo
→ Tempo medio di funzionamento spesso superiore a 6 ore al giorno o in funzionamento continuo
→ Proiezione in luoghi pubblici con polvere e fumo nelle vicinanze